A Santo Stefano rivive a Nocchi il presepe vivente

CAMAIORE - Il presepe vivente torna ad animare Nocchi. Il piccolo borgo della collina camaiorese per il quinto anno ospiterà nel pomeriggio di Santo Stefano la suggestiva e ormai celebre rievocazione della Natività e degli antichi mestieri.

-

La nascita di Gesù viene infatti ambientata nella vita quotidiana di inizio Novecento: dalle 14.30 alle 19 nelle antiche vie del paesino versiliese sarà possibile immergersi nell’atmosfere di una volta, rivivendo i mestieri antichi e le tradizioni senza tempo.

Un’iniziativa che anima tutto il paese, coinvolgendo attivamente centinaia di persone che per mesi si adoperano per mantenere questa eterna tradizione, tra fede e folclore.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.