Canzonetta: sorteggiato l’ordine della super sfida delle contrade

PIETRASANTA - Manca meno di un mese al via del Carnevale Pietrasantino e, alla vigilia delle festività natalizie, le contrade sono già in pieno fermento. Lunedì mattina infatti il rituale sorteggio in sala del Consiglio per l'ordine di esecuzione di canzoni, scenette, carri e mascherate ha fatto scattare ufficialmente il conto alla rovescia.

-

Il primo appuntamento è naturalmente la Festa della Canzonetta e del Teatro Dialettale pietrasantino, in programma in quattro esaltanti serate da mercoledì 22 a sabato 25 gennaio, serata della finalissima. Sul palco le 12 contrade si daranno battaglia nell’ambitissima gara canora per la conquista dello Sprocco e nella irresistibile competizioni a suon di risate della Scartocciata, ovvero le scenette del teatro dialettale versiliese. Il 9, 16 e 23 febbraio i tre corsi mascherati.

La prima canzone ad aprire sarà “Burlatango” della contrada Pollino Traversagna interpretata da Alessio Grasso, una delle nuove voci del Festival insieme a Melissa Raffaelli scelta dalla Marina. Confermato il resto del cast. “Chi lo piglia nel fiocco un lo va mai a raccontà” di Pontestrada sarà invece la prima scenetta a debuttare nella Scartocciata.

Un’edizione agrodolce che saràò simbolicamente dedicata a Renza Viviani, infaticabile e amatissima presidente della Collina, scomparsa pochissimi giorni fa. L’amministrazione, gli uffici e le contrade hanno deciso di istituire un premio speciale a lei dedicato per la migliore interpretazione.

“E’ un premio che ha visto la totale condivisione” – ha spiegato l’assessore alle tradizioni popolari Andrea Cosci. “Renza era stimata da tutti ed incarnava alla perfezione lo spirito della Scartocciata. Il Festival perde una sua straordinaria ed inimitabile protagonista. Giusto ricordarla con un premio che ne celebri ogni anno la memoria e la bravura”.

Dunque, giusto il tempo di festeggiare il Natale e brindare al nuovo anno e a Pietrasanta saràò subito Carnevale. Per la Canzonetta prevendite aperte da martedì 7 gennaio.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.