“Chiamata sociale”; la Misericordia lancia numero di emergenza per gli anziani in difficoltà

LUCCA - L'idea era venuta qualche anno fa al direttore della Misericordia di Lucca, Sergio Mura, che aveva notato come tanti anziani, non sapendo a chi rivolgersi, telefonassero al 118 non per urgenze mediche ma per difficoltà di tipo sociale, ingolfando inutilmente il servizio di emergenza: c'era quindi bisogno di un numero unico che potesse accogliere questo tipo di richieste.

-

Adesso la Misericordia, grazie al contributo del Comune di Lucca e della Fondazione Cassa di Risparmio, quel numero è in grado di presentarlo. E’ lo 0583 492003, entrerà in funzione nei primi giorni dell’anno, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12 e potranno chiamarlo gli anziani della Piana di Lucca e Borgo a Mozzano. Risponderà l’assistente sociale Consuelo Murru, che prenderà in carico le esigenze che si presenteranno, mettendo in contatto gli anziani con gli enti che operano in loro favore. Si va dall’assistenza in ospedale a quella domiciliare, dai servizi sanitari e specialistici a domicilio a quelli di accompagnamento, fino alle attività di cura della casa.

A margine della conferenza stampa Il preposto Cesare Rocchi ha ribadito che la Misericordia sta cercando di trasferire la propria sede fuori dal centro storico. Una location possibile potrebbe essere quella di villa Pardini a Sant’Anna.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.