Del Ghingaro: “Via il disavanzo, ora tagli alle tariffe”

VIAREGGIO - "Fuori dal dissesto e anche dal disavanzo". Lo afferma il sindaco Giorgio Del Ghingaro appena approvato in Consiglio comunale il bilancio preventivo 2020-2022 del Comune di Viareggio.

-

Il via libera è arrivato con i voti compatti della maggioranza, due contrari e un astenuto dalle file, semideserte, delle minoranze. Assente il Partito Democratico che ha lasciato i lavori poco prima della discussione sul bilancio.

Mentre la Lega contesta la scelta di ripianare i 18 milioni di euro di disavanzo attraverso gli accertamenti tributari, il sindaco per il 2020 punta a  recuperare terreno sui servizi a domanda individuale e sulle tariffe, i primi tagliati e le seconde aumentate al massimo cinque anni fa a causa del dissesto finanziario e della voragine di 250 milioni di debiti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.