Donne vittime di violenza: 40 nuovi casi in un mese

VERSILIA - Si è appena concluso il mese dedicato alle donne, e già si registra una impennata, è il caso di dirlo, dei casi di violenza. Solo nell’ultimo mese sono state 40 le donne vittime di uomini violenti ad essersi rivolte ai centri e alla casa delle donne in Versilia.

-

Si è appena concluso il mese dedicato alle donne, e già si registra una impennata, è il caso di dirlo, dei casi di violenza. Solo nell’ultimo mese sono state 40 le donne vittime di uomini violenti ad essersi rivolte ai centri e alla casa delle donne in Versilia. Dai 153 casi dei primi giorni di novembre si è passati a 193. Si tratta in primo luogo di violenza psicologica, quella che sottopone la donna ad una continua umiliazione sotto diverse forme: in qualità di madre, di moglie, di lavoratrice. Per chi ha la fortuna di avere un lavoro. Ma anche in questo caso, si tratta di occupazione precaria. La violenza psicologica, infatti, è sempre più connessa a quella economica, che è aumentata moltissimo negli ultimi anni e riguarda quelle donne che non riescono ad essere econimicamente indipendenti. Ed è prorpio su questo aspetto, secondo Ersilia Raffaelli della Casa di Viareggio, che si deve lavorare: le donne non possono salvarsi dalla violenza se non hanno proprie risorse economiche.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.