I sessanta anni del Club Nautico

VIAREGGIO - In attesa di ufficializzare il nutrito programma delle iniziative per il 2020 - nel quale spicca fra l’altro la determinazione di rendere il Club completamente plastic free - si e' chiusa un’altra stagione di grandi soddisfazioni per il Club Nautico Versilia.

-

Il 2019 era iniziato con i successi dei timonieri Optimist della Scuola Vela Mankin nata con la volontà di creare un ricambio generazionale nello sport della Vela, di essere un volano per il turismo versiliese e di insegnare ai giovani non solo ad andare in barca ma anche amare e rispettare il mare, il lago e il territorio. Durante l’annata poi il sodalizio presieduto da Roberto Brunetti, oltre a numerose regate, ha organizzato anche presentazioni di Libri e incontri fra cui quello che ha visto protagonisti gli studenti e i docenti dell’l’Istituto Nautico Artiglio di Viareggio in occasione della pubblicazione del secondo numero de L’Eco del mare, la rivista studentesca che gli alunni hanno donato alle autorità cittadine.
Le sale del Club Nautico hanno inoltre ospitato l’interessante conferenza sulla campagna d’Egitto di Napoleone Bonaparte nel biennio 1798-1799 mentre in occasione del sessantesimo compleanno il club ha ospitato la presentazione della partecipazione di R TEAM di Massarosa alla Dakar 2020, la gara più estrema e celebre al mondo: 12 tappe e oltre 9000 km di corsa in programma a metà gennaio in Arabia Saudita.
Infine l’ente di tradizionale e storico radicamento nel contesto di Viareggio e della Versilia, ha consegnato una borsa di studio intitolata a “Maurizio e Bertani Benetti”, figure storiche della cantieristica viareggina, organizzando il bando in modo differenziato per gli alunni del biennio e quelli del triennio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.