Il Giro di Toscana rilancia la sfida. quattro tappe e a fine agosto

CICLISMO DONNE - A quattro mesi di distanza dal successo della cubana Arlis Sierra, patron Brunello Fanini annuncia che la corsa tornerà ad avere una tappa in più e che per la prima volta volta si correrà a fine agosto.

-

 

Una corsa che in quarto di secolo ha dettato la storia del ciclismo femminile italiano e mondiale: dal Toscana sono passate, e spesso lo hanno vinto, le più grandi atlete del panorama internazionale. Un corsa nate nel ricordo di Michela Fanini e che ha mantenuto negli anni spessore tecnico e indiscutibile fascino. La sua connotazione globale ha trovato conferma anche quest’anno col successo che è andato alla cubana Arlis Sierra, un nome nuovo ma della quale dicono gli esperti delle due ruote sentiremo parlare. In questi giorni scambiandosi gli auguri di Buon natale patron Brunello è parso raggiante e motivatissimo, da filme, come egli stesso ama dire. Fanini ha annunciato che si sta lavorando per riportare il Toscana ai fasti di qualche anno fa. Intanto ci sarà con ogni probabilità una quarta tappa che dovrebbe corrersi sul territorio della Valdinievole. In realtà anche la Valle del Serchio sarebbe in lizza ma al momento con minori possibilità. L’altra grande novità in senso assoluto sarà la collocazione nel calendario. Finora il Toscana si è sempre svolto nella prima metà di settembre, talvolta anche oltre, ma l’edizione 2020 che sarà anche la 25esima delle nozze d’argento, si disputerà a fine agosto. Quindi al di là di tutte le difficoltà oggettive di questo periodo la corsa non solo non lascia ma rilancia la sfida per un Toscana sempre più grande nel ricordo di Michela.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.