Inaugurati gli alloggi nella ex canonica di Tassignano

CAPANNORI - Con una breve cerimonia ed un open day nella struttura, sono stati inaugurati i sei alloggi per l’housing sociale ricavati nella ex canonica di Tassignano.

-

Intervento realizzato dalla Fondazione Casa Lucca nell’ambito del più articolato progetto “Abitare collaborativo” che punta a recuperare e a rivitalizzare piccoli borghi rurali e collinari; e ad offrire delle risposte concrete alle esigenze di bisogno abitativo sul territorio per una determinata fascia di popolazione in stato di disagio.

Il progetto di Tassignano si rivolge ai nuclei familiari monoparentali, giovani coppie, donne e uomini adulti singoli e over 65 singoli o in coppia. Particolarità del cohousing sociale è un diverso modo di abitare, basato sulla condivisione e sulla solidarietà delle relazioni. Oltre agli alloggi privati, infatti – a canone calmierato –  qui si trovano spazi e servizi in comune, offrendo risposte ad alcune questioni pratiche del vivere quotidiano. Le famiglie che occuperanno i sei alloggi sono state selezionate a seguito di un bando pubblico promosso dalla Fondazione Casa Lucca lo scorso aprile e i cui termini si sono chiusi a metà giugno.

L’investimento per il cohousing di Tassignano realizzato nell’ex canonica è stato di 660mila euro. Fondi derivanti dal progetto “Abitare collaborativo” messi a disposizione in primis dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e da un finanziamento CEI 8×1000, nonché dai contributi, sia pubblici che privati, tra cui quello del Comune di Capannori.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.