Nuove tariffe per la sosta, le categorie tornano alla carica: “Un danno per le imprese”

LIDO DI CAMAIORE - “Se non si rivedono le tariffe, il nuovo piano della sosta per Lido di Camaiore, procurerà un danno non solo alla stagione turistica, ma a tutta la filiera dei lavoratori del territorio”.

-

Torna alla carica l’Abc, l’associazione che unisce albergatori, balneari e commercianti. La revisione del piano dei parcheggi a pagamento deve per forza passare da un dialogo di condivisione tra le categorie – sostiene. Confronto che – ribadisce l’Abc – non c’è mai stato. Nel mirino l’aumento delle tariffe del parcheggio nella stagione estiva. Il giornaliero, secondo il piano varato dall’amministrazione Del Dotto, costerà il 25 per cento in più, anche nei mesi di aprile e maggio. Un aumento inaccettabile, secondo il mondo dei balneari proprio nei mesi in cui, a cose normali, il turismo fatica a decollare.Spropositato, secondo la categoria degli albergato, l’aumento del costo degli abbonamenti, che da 35 euro è passato a 140.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.