Super Seba Vico e il BCL Geonova vince (93-87) al supplementare

BASKET B - Quinta vittoria stagionale del BCL Geonova che batte l'ostico Cecina 93-87 dopo un tempo supplementare. Straordinaria prova del capitano biancorosso Sebastian Vico autore di 34 punti. In doppia cifra anche Genovese, Drocker e Kushev. La squadra di coach Catalani si conferma capace di tutto: nel bene e nel male.

-

Il Basketball Club Lucca Geonova cerca la quinta vittoria stagionale contro il Cecina di coach Russo che guidò qualche anno fa l’allora Arcanthea. E’ un derby toscano e la partita come volevasi dimostrare è piuttosto spigolosa con le squadre attente a non scoprirsi troppo, perfino troppo timide. Si sviluppa così un abbrivio e un primo quarto controllato dal Cecina che strappa anche un più 5 che a fasi alterne la Geonova recupera. Il secondo quarto viaggia sulla falsariga dei primi dieci minuti di gioco, ma con qualche lampo in più da parte dei ragazzi di coach Catalani che riescono a mettere il naso avanti per poi però andare al riposo lungo sotto di due: 36 a 38 all’intervallo lungo.

Al ritorno in campo la squadra lucchese pare trasformata e gioca un secondo tempo di tutt’altro genere. Ora la Geonova fa vedere tutto il suo potenziale con un Vico scatenato in serata di grazia; l’italo-argentino metterà a referto ben 34 punti. I biancorossi vincono il quarto e alla terza sirena sono sopra di tre lunghezze (61-58). L’’ultimo tempino vede ancora Lucca allungare decisamente e dare l’impressione di poter chiudere l’incontro, ma il Cecina non molla e punto su punto rosicchia lo svantaggio fino ad arrivare sull’80 pari che vuole dire tempo supplementare. Ma l’inerzia del match è ormai tutta casalinga e la Geonova fa suo il piccolo quarto per 13/ 7 aggiudicandosi l’incontro 93 a 87 e salendo a 10 punti in classifica dove aggancia proprio il Cecina. Domenica prossima (ore 18) si chiude il 2019 con la trasferta in provincia di Vercelli sul parquet del Valsesia Borgosesia. Gara abbordabile ma con questa Geonova mai dire mai…

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.