Serre scoperchiate e danni ai vivai: sos di Coldiretti

TORRE DEL LAGO - La tromba d'aria di venerdì ha scoperchiato diverse serre in una delle maggiori zone produttive del florovivaismo della Toscana. E’ iniziata la conta dei danni da parte di Coldiretti all’indomani dell’improvviso evento temporalesco che si è abbattuto sulla Versilia.

-

Si registrano insieme a danni strutturali con diverse serre divelte, ed altre scoperchiate dalla violenza del vento, danni alle pregiate produzioni florovivaistiche che caratterizzano l’area. “Per fortuna – spiega Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Lucca – non ci sono stati feriti. La tromba d’aria ha colpito con inaudita violenza la zona est di Torre del Lago dove sono presenti diverse importanti aziende agricole del settore. Di fronte a questi eventi siamo impotenti.”

Con l’ultima ondata di maltempo sale il conto degli eventi estremi di un autunno pazzo in cui si sono registrati in media 4 nubifragi al giorno fra tempeste di pioggia, neve, vento, trombe d’aria e grandine, con un aumento del 17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (fonte Coldiretti-Eswd).

La preoccupazione dell’associazione è rivolta anche al fatto che “le precipitazioni sempre più intense e frequenti con vere e proprie bombe d’acqua si abbattono su un territorio reso fragile dal dissesto idrogeologico con il 100% dei comuni della Provincia di Lucca comuni a rischio per frane o alluvioni. “Una situazione – conclude Fantini – che mette di fatto in pericolo migliaia di lucchesi che vivono in queste aree”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.