Sfratto rinviato per una famiglia con un neonato

VIAREGGIO - E' stato rinviato al 5 febbraio lo sfratto esecutivo di una famiglia viareggina di sei persone: padre, madre e quattro figli, di cui tre minori fra i quali un neonato di due mesi.

-

Il rinvio è stato deciso dopo due ore di trattative tra i legali della proprietà, l’ufficiale giudiziario, la polizia e i sindacati AS.I.A./USB e gli attivisti della Brigata Mutuo Sociale per l’abitare. La soluzione proposta dal Comune di Viareggio prevedeva di ospitare la madre con i tre figli minori presso le suore, per 15 giorni. “Questo significa dividere le famiglie” – hanno obiettato i sindacati.

Gli attivisti del gruppi per l’abitare hanno appeso uno striscione con la scritta “Stop sfratti” sulla recinzione del cantiere della Torre Matilde. Per la mattina del 23 dicembre è annunciato un presidio di fronte al municipio “per ribadire che i bambini hanno diritto ad una casa.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.