Vele di Turcato, la soprintendenza: avviato il dialogo con il Comune

VIAREGGIO - Si alimenta la polemica intorno alla scultura di Giulio Turcato, sparita all'improvviso dal centro di Piazza Puccini. Le opposizioni però si sono scatenate, anche attraverso i social dove hanno pubblicato foto in cui si vede l’opera smontata e collocata nel deposito comunale della ex Salov.

-

Alle numerose polemiche mosse anche da diversi cittadini il sindaco Giorgio Del Ghingaro ha risposto di aver fatto rimuovere l’opera per motivi di sicurezza. La polemica era prevista. A Viareggio per alcuni è cosi.. Non ci si informa, si insinua. La verità è sempre banale a volte perfino scontata e ovvia: le vele sono state tolte dalla pizza perché i piedistalli avvano bisogni di manutenzione, erano corrosi e ilvento poteva rendere pericolosa l’opera d’arte.

Saranno sistemati con tutti i crismi del caso e il tutto riprenderà nuova vita in un uogo più visibile”. Nelle ultime ore si è attivata la soprintenza che a seguito di numerose segnalazioni ha riferito di aver avviato un dialogo con il comune per garantire la corretta conservazione dell’opera in vista della sua ricollocazione in Piazza Puccini: “Si ritiene utile rassicurare i cittadini – si legge nella nota firmata dalla soprintendente Angela Acordon – che l’ufficio ha preso in considerazione quanto avvenuto e porrà in opera tutte le azioni di competenza, dal momento che si tratta di una piazza di interesse storico e culturale, soggetta a vincolo paesaggistico. Qualunque intervento ceh preveda – dunque – anche temporanamente l’alterazione dello stato dei luoghi deve essere da noi autorizzato”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.