Caffè delle Mura, il Comune escluso dall’atto di passaggio di gestione

LUCCA - La decisione dei concessionari dell'Antico Caffè delle Mura di dare in gestione il ristorante a degli imprenditori di origine cinese, ha sollevato un acceso dibattito

-

L’opposizione in consiglio comunale, con i consiglieri Barsanti e Santini, ha accusato l’amministrazione comunale di non essere stata in grado di esercitare un adeguato controllo, per impedire che la gestione dello storico locale venisse stravolta. Ma da Palazzo Orsetti l’assessore Mercanti si smarca, affermando che il bando per la concessione è stato redatto sotto l’amministrazione Favilla e che lo stesso bando lasciava ben poco spazio al Comune – proprietario dell’immobile – per garantire una gestione in qualche modo tradizionalista. Allo stesso tempo, sempre l’assessore Mercanti, ha affermato che probabilmente, in questo passaggio di gestione, ci sono state delle irregolarità formali ed è su queste che l’amministrazione cercherà di far leva.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.