Camaiore ci crede; Tau gongola; Castelnuovo sull’orlo del baratro

CALCIO ECCELLENZA - Il campionato è già entrato nel girone di ritorno. Bene finora il Camaiore e il neopromosso Tau Altopascio che veleggiano in piena zona playoff. Annaspa invece il blasonato Castelnuovo che ha esonerato l'allenatore Alfredo Cardella.

-

 

L’Eccellenza va di corsa. Come sempre. Pensate che il torneo taglierà domenica prossima alla ripresa del campionato la 17esima giornata che significa essere già dentro il girone di ritorno. Tre mesi e mezzo per decidere le sorti di un torneo dove le “nostre” sono talvolta buone protagoniste (vedi Camaiore e Tau Altopascio) ma anche in situazioni disperate, e ogni riferimento al blasonato Castelnuovo non è affatto casuale. Tutto ciò ribadendo che di giornate alla fine ne mancano ancora 14 e che in punti in palio sono 42 e che pertanto ancora c’è spazio per tutti di raggiungere i propri obiettivi. Che restano ambiziosi, almeno a livello di playoff per il Camaiore di mister Moriani che obiettivamente ha lasciato per strada qualche punto di troppo, soprattutto in casa dove si è fatto raggiungere in più occasione senza riuscire a chiudere il conto. Peccato perchè con qualche punticino in più la capolista Pro Livorno non sarebbe lontana 9 punti.

Ha motivo di gongolare anche il Tau Altopascio che approcciava per la prima volta al torneo. Dopo qualche difficoltà iniziale la squadra di Cristiani sta uscendo alla distanza. In effetti Chianese & C. costituiscono un complesso di tutto rispetto considerando che devono recuperare la partita di Cascina che potrebbe permettergli di scavalcare al quarto posto lo stesso Camaiore. Discorso ben diverso per il Castelnuovo. I garfagnini annaspano a quota 7 al penultimo posto e con un distacco invero preoccupante dalla zona playout. La società gialloblu le sta provando tutte. E’ intervenuta in modo massiccio sul mercato e al 1° gennaio ha annunciato l’esonero di Alfredo Cardella: la squadra al momento è stata affidata al tecnico della Juniores Michele Biggeri. Dobbiamo essere onesti e dire che la situazione è disperata ma siccome la speranza è l’ultima a morire in casa gialloblu hanno il diritto ma soprattutto il dovere di crederci fino in fondo. Domenica si torna in campo. Castelnuovo in casa contro la Pontremolese. Il Tau riceve la Massese e il Camaiore pure tra le mura amiche se la vede col Fucecchio..

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.