Carnevale ai nastri di partenza: premi a Sergio Staino e Amanda Sandrelli

VIAREGGIO - Sei corsi mascherati, tre spettacoli pirotecnici, due veglioni, due mostre artistiche straordinarie e un'infinità di persone attese per un intero mese di festeggiamenti. Sono i numeri del Carnevale di Viareggio 2020, ormai ai nastri di partenza con il primo corso di sabato 1° febbraio preceduto dalla cerimonia di apertura.

-

La Fondazione ha svelato quasi tutte le carte per giocarsi al meglio la 147esima edizione del baccanale. Tra i tasselli che ancora mancavano nel mosaico di febbraio c’era quello dei premi. Il Burlamacco d’oro sarà assegnato a Sergio Staino, celeberrimo vignettista legatissimo al Carnevale. Mentre Ondina d’Oro sarà Amanda Sandrelli, figlia della viareggina Stefania, premiata nel 1999.

Sul fronte sponsor, confermato l’impegno storico di Esselunga e raddoppiato quello di Ferrero che allestirà anche un’area per bambini e nonni. Tra le novità la prima volta di uno speaker in lingua inglese, che affiancherà la voce di Daniele Maffei per annunciare e descrivere le costruzioni in gara.

“Non c’è nessuna canzone ufficiale” – ha esordito la Presidente Marialina Marcucci, chiudendo le polemiche con il Festival di Burlamacco, il cui vincitore canterà ad ogni inizio di sfilata. Ma in apertura, sabato pomeriggio, troverà spazio anche “La famiglia digitale”, il brano scritto da Tiziano Iannacci e Salvatore Di Martino e cantato da Enzo Iacchetti, commissionato dalla Fondazione. Il cerimoniale dell’alzabandiera – con la Burlamacca che arriverà cielo – sarà preceduto dall’esibizione della Fanfara della Marina Militare. Ma su sabato pesa l’incertezza meteo. Nonostante l’ottimismo sulle previsioni, non macherà un “piano B” iin Cittadella per rimediare ad eventuali sgambetti del tempo.

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.