Carnevale di Viareggio al via: il corso di apertura su Noi Tv

VIAREGGIO - Il conto alla rovescia è finito. Si alza finalmente il sipario sul 147esimo Carnevale di Viareggio. La cerimonia di apertura in piazza Mazzini entrerà nel vivo alle 16 di sabato 1° febbraio. Lo scoppio di cannone e il via al primo corso mascherato alle 17. Sempre alle 17 partirà la telecronaca su Noi Tv.

-

Sarà un cielo con tutta probabilità grigio e a tratti piovoso ad accompagnare il debutto dei giganti di cartapesta, dai carri di prima alle maschere isolate. Ma si sa, niente può fermare Burlamacco.

Il Belvedere delle Maschere comincerà ad animarsi già dalle 15 con il “Carnevalteatro”, una delle novità. Mimi, maghi, ventriloqui, ritrattisti: un piccolo spettacolo di artisti di strada che dedicheranno i loro numeri a ogni singola persona che salirà sulle tribune.

Sarà l’arrivo di Burlamacco e Ondina, in sfilata dalla stazione con un lunghissimo corteo di sbandieratori e bande musicali, ad aprire di fatto il cerimoniale, che vede l’esibizione della Fanfara della Marina Militare e sul palco, prima del rituale alza bandiera con la Burlamacca calata dal cielo dai carabinieri-paracadutisti, l’esecuzione delle tre canzoni dell’anno: “La famiglia digitale” cantata da Enzo Iacchetti; “Viareggio Salvami”, vincitrice delFestival di Buralamcco; e “Povereide”, che sarà intrpretata dal vivo da Vladimir Luxurianel nuovo arrangiamento del centenario. E prima del via alla sfilata l’omaggio al decano dei carristi Arnaldo Galli, scomparso la scorsa estate. Lo spettacolo pirotecnico di apertura, accompagnato da musica e laser, è previsto intorno alle 20.

Difficile fare previsioni sul corso inaugurale, specie con un meteo incerto. Le uniche previsioni sono quelle di bilancio fatte dalla Fondazione, e messe nero su bianco. Dal botteghino si prevede un incasso complessivo, in sei corsi, di 2,6 milioni di euro. 146mila euro dal primo corso. Stime prudenzialmente fatte al ribasso rispetto allo scorso anno, l’edizione che segnò il record assoluto degli incassi. Staremo a vedere. Quello che è certo è che i maestri della cartapesta hanno preparato uno spettacolo sempre più unico e stupefacente, che tutto il mondo invidia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.