Celebrata in Prefettura la Giornata della Memoria

PROVINCIA DI LUCCA -  Si è tenuta nella Galleria delle Statue della Prefettura la celebrazione del Giorno della Memoria, in ricordo della Shoah, della persecuzione dei cittadini ebrei e degli italiani, militari e civili, deportati e internati nei lager nazisti.

-

 Al termine della mattinata, sono state consegnate le medaglie d’onore concesse dal presidente della Repubblica al reduce Ilario Simoni e alla memoria di Gennaro Guida. Simoni, 98 anni originario di Fagnano, è uno degli ultimi sopravvissuti della deportazione nazi-fascista ancora in vita in Italia. E’ stato invece Alessandro, pronipote del viareggino Gennaro Guida a ricevere dalle mani del Prefetto e del sindaco Giorgio del Ghingaro la medaglia alla memoria del nonno.

 Ma i veri protagonisti di questa Giornata della Memoria sono stati i ragazzi delle scuole, con l’inno di Mameli in apertura affidato alle voci degli studenti degli studenti dell’istituto comprensivo Lucca 2 e le testimonianze portate da quattro iscritti al polo Fermi Giorgi che hanno partecipato, insieme ai loro compagni, all’iniziativa della Regione Toscana del Treno della Memoria.

 A portare le loro riflessioni sulle principali figure lucchesi protagoniste di quegli anni, anche alcuni studenti dell’ Istituto Carrara. Durante la cerimonia, intervallata da intermezzi musicali eseguiti dagli studenti del liceo artistico musicale Passaglia, il professor Stefano Bucciarelli dell’Istituto storico della Resistenza ha inquadrato il momento storico in cui si è svolto l’orrore della Shoah, mentre il Prefetto Francesco Esposito ha sottolineato l’importanza di tramandare alle giovani generazioni la memoria di quei fatti, in special modo in questo particolare momento storico.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.