Consegnato a Castiglione il 389° regalo alla Madonna del Rosario

CASTIGLIONE GARFAGNANA - Anche quest'anno, come avviene ormai dal 1631, si è rinnovata la Festa del Regalo, un rito antico ormai quasi di 400 anni. Da allora un bambino è chiamato a portare un dono alla Madonna del Rosario per ringraziarla dalla scampata pestilenza del 1630 che risparmiò il paese di Castiglione Garfagnana.

-

 

Si chiama Francesco Mario Angeli il 389° bambino che la prima domenica dell’anno ha consegnato il regalo alla Madonna del Rosario nelle mani del parroco Don Giovanni Grassi. E’ l’atto finale della tradizionale e storica Festa del Regalo che si celebra da quasi 400 anni a Castiglione Garfagnana in riconoscenza alla Madonna per la scampata pestilenza del 1630.

Nel 1631 le autorità disposero che ogni anno per mano di un giovane venisse fatta un’offerta alla Madonna del Rosario per ringraziarla per aver protetto Castiglione dalla peste che dimezzò la nazione. Castiglione vive questo evento con molta partecipazione da sempre: Pietro Paolo Angelini

La cerimonia si apre con l’arrivo in municipio del bimbo che per un giorno sarà anche simbolicamente il sindaco, dopo aver ricevuto dalle mani del sindaco Daniele Gàspari un dono, i componenti della Vicaria leggono l’editto originale dell’epoca che ne impone l’obbligo. Quest’anno è toccato al piccolo Francesco Mario che è stato molto partecipativo e anche soddisfatto dell’incarico ricevuto.

All’uscita del Municipio il giovane è stato salutato dalle note della filarmonica alpina diretta da Silvano Marcalli e poi tutti in corteo verso la chiesa di San Michele per l’atto conclusivo della cerimonia quando durante l’offertorio si apre la cerimonia di consegna, viene letto ancora una volta l’editto che ricorda a tutti i doveri nei confronti della Madonna del Rosario.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.