Consiglio congiunto Lucca – Porcari in onore di Dante Unti e Davide Massei

LUCCA - I due sopravvissuti ai campi di concentramento nazisti sono stati i protagonisti del consiglio comunale congiunto tra le amministrazioni di Lucca e di Porcari in occasione del Giorno della Memoria

-

Queste sono le parole di Dante Unti, porcarese di 98 anni scampato all’orrore dei lager nazisti la cui testimonianza, insieme a quella dell’altro sopravvissuto Davide Massei, è stata al centro del consiglio comunale congiunto tra i comuni di Lucca e Porcari in occasione del Giorno della Memoria. Voluto fortemente dai due presidenti di consiglio, Francesco Battistini per Lucca e Francesca De Toffol per Porcari, il consiglio congiunto è stata un’idea nata dal coordinamento tra i consigli comunali della piana con lo scopo di portare a conoscenza la cittadinanza delle attività consiliari, soprattutto per quanto riguarda temi di grande coinvolgimento, come era quello della Memoria della Shoah.

Un lungo applauso ha accolto i due reduci al loro ingresso all’interno dell’emiciclo di Palazzo Santini, con i consiglieri delle due amministrazioni quasi al completo. Dopo gli interventi dei due presidenti, dei sindaci Tambellini e Fornaciari e del sindaco Patrizio Andreuccetti in rappresentanza della Provincia, ha preso la parola il rappresentante della comunità ebraica di Pisa Paolo Molco che ha riportato l’attenzione dell’assemblea non sui fatti di 75 anni fa ma su quelli, inquietanti, delle ultime ore.

Dopo le testimonianze dei due reduci, il consiglio è terminato con la consegna di attestati ai due sopravvissuti e il simbolico regalo del libro sulla vita di Unti al sindaco Tambellini da parte del collega di Porcari Fornaciari.

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.