Coronavirus: probabilità di arrivo in Toscana moderate

PISA - Sul nuovo coronavirus di Wuhan l'Azienda USL Toscana nord ovest ha già inoltrato le indicazioni ministeriali alla rete dei 13 ospedali presenti sul proprio territorio, con particolare attenzione ai reparti di Malattie Infettive, ai laboratori ed ai  Pronto Soccorso.

-

Subito coinvolti anche le strutture di Igiene pubblica, gli ambulatori della Medicina dei viaggiatori ed i medici di medicina generale tramite i coordinatori di AFT.

L’obiettivo dell’Azienda è che tutti gli operatori in prima linea – in ospedale e sul territorio – siano pronti a riconoscere la sintomatologia associabile alla polmonite da coronavirus su persone provenienti dalla Cina e che presentino difficoltà respiratorie, tosse secca, febbre. Tutte le strutture sono anche in grado di garantire la sorveglianza su eventuali “contatti” segnalati dal Ministero della Salute.

Anche se la probabilità di introduzione del virus nei Paesi dell’Unione Europea è considerata ancora moderata, è sempre importante mantenere alti i livelli d’attenzione e l’Asl Toscana nord ovest, come tutta la Regione Toscana, è pronta per ogni evenienza. Al momento nel territorio aziendale non ci sono problematiche particolari ma solo un generico ma doveroso stato d’allerta.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.