Cresce il progetto delle serre sociali di Anffas Lucca

LUCCA - Nuovo accordo fra l'associazione e la Fondazione per la Coesione Sociale Onlus della Fondazione Carilucca, in arrivo un contributo per ampliare i locali e coinvolgere più persone.

-

Cresce il progetto delle “Serre sociali” di Anffas Lucca: grazie ad un nuovo piano di ampliamento e al contributo della Fondazione per la Coesione Sociale Onlus -l’ente di scopo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che sostiene e accompagna i progetti nel sociale- lo spazio agricolo di Carraia diventerà ancora più produttivo e inclusivo.
E’ stata infatti firmata dal presidente della Fondazione per la Coesione Sociale Maido Giovacchino Castiglioni e dal presidente di Anffas Lucca Gabriele Marchetti la convenzione per il sostegno al progetto di sviluppo. Si tratta di un piano che prevede la realizzazione di un nuovo punto vendita dei prodotti agricoli e orticoli coltivati nell’azienda con l’inclusione delle persone con disabilità intellettive e/o relazionali e integrato con la Fattoria Didattica Terra Nostra. Verranno inoltre costruiti nuovi locali spogliatoi e relativi servizi per una maggiore accoglienza e funzionalità della nuova struttura per tutte le categorie deboli e si prevedono anche migliorie dal punto di vista energetico e funzionale, con un impianto fotovoltaico sul tetto dell’edificio esistente per la produzione di energia e uno a pannelli solari per l’utilizzo idro-termosanitario. Grazie all’allestimento del laboratorio cucina, sarà poi possibile lavorare i prodotti agricoli coltivati direttamente potendo realizzare conserve, marmellate, prodotti sotto vuoto e farine.

“La Fondazione per la Coesione Sociale -afferma il presidente Castiglioni- accompagna e sostiene la crescita di questo progetto che unisce la cura del territorio con l’inclusione lavorativa delle categorie deboli, un progetto che sta crescendo anno dopo anno, diventando un punto di riferimento per le pratiche di autonomia per le persone con disabilità”.

“Questa ulteriore fase di sviluppo delle serre sociali -spiega il presidente di Anffas Marchetti- rappresenta un salto di qualità di un intervento storico come quello delle serre sociali che ha dato vita al marchio Agricola Carraia. Con questi nuovi investimenti possiamo raggiungere in modo ancora più compiuto l’obiettivo di realizzare un percorso integrato di ergoterapia, ovvero di terapia occupazionale, delle categorie svantaggiate”:

Nel progetto sono già inserite a turnazione una ventina di persone con disabilità provenienti dai servizi Progetto Lavoro e Casa Famiglia l’Aquilone di Anffas Lucca, assistite da più di dieci fra educatori, tecnici e volontari. Con la nuova fase saranno inserite almeno altre dieci persone anche nella fascia pomeridiana. Il contributo della Fondazione per la Coesione Sociale è di 160.000 euro e andrà a cofinanziare l’intervento che proseguirà sino a completa realizzazione dello stesso.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.