Dondolini guida l’esodo da Forza Italia a Fratelli d’Italia

VIAREGGIO – Se non è un esodo poco ci manca. Oltre la metà del direttivo di Forza Italia a Viareggio si è trasferito in Fratelli d'Italia. Una fuga guidata dall'ex coordinatore azzurro Marco Dondolini in rotta con i berlusconiani locali per l'ambiguità dimostrata da alcuni esponenti sulle alleanze amministrative.

-

Insieme a Dondolini, che farà parte del quadrunvirato a guida del nuovo circolo cittadino di Giorgia Meloni, altre 15 persone. Il circolo conta 36 dirigenti e 80 tesserati.  Per Dondolini non sono bastate le rassicurazioni arrivate a mezzo stampa dalle segreterie nazionali e regionali di Forza Italia dopo le sue dimissioni, che smentivano presunti accordi con Del Ghingaro e confermavano l’alleanza di centrodestra.

L’esodo viareggino segue quello di Camaiore che ha svuotato quasi del tutto Forza Italia. “Ripartiamo dalle periferie di Viareggio, già pronti i nostri dipartimenti. A giorni sarà inaugurata anche la sede elettorale in centro” – così ha spiegato Massimiliano Simoni, anche lui nel direttivo comunale. In molti vedono l’ex presidente del Pucciniano come possibile candidato sindaco a Viareggio. E a proposito, due sono i nomi che Fratelli d’Italia è pronta a proporre alla coalizione. Ma i tempi per trovare l’accordo restano incerti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.