E’ stato il fumo ad uccidere Giulia

LUCCA - Sono state le esalazioni tossiche sprigionate dall'incendio a provocare la morte di Giulia Salotti all'interno della villetta andata a fuoco nella notte di mercoledì in località Socciglia a Borgo a Mozzano.

-

E’ dunque questo l’esito dell’autopsia eseguita sul corpo della sfortunata quattordicenne dal medico legale Stefano Pierotti nella mattinata di sabato. Autopsia che avrà bisogno di ulteriori analisi di approfondimento ma che, in linea generale, ha tracciato questo disegno per le cause primarie del decesso. Giulia, durante quella tragica notte, aveva cercato rifugio alle fiamme nascondendosi sotto il letto della sua stanza, ma purtroppo – come spesso accade in queste circostanze – prima delle fiamme è giunto il fumo a causare la morte. Adesso la salma è tornata a disposizione del magistrato che dovrà decidere per il nullaosta alla famiglia per lo svolgimento delle esequie. Per quel giorno, a Borgo a Mozzano, sarà lutto cittadino.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.