Imposta di soggiorno a Forte dei Marmi, accordo fatto con le categorie

FORTE DEI MARMI - Accordo fatto sull’imposta di soggiorno a Forte dei Marmi. L’amministrazione comunale ha concluso il percorso di concertazione con le categorie economiche per definire il regolamento che sarà portato nel prossimo consiglio comunale.

-

Accordo fatto sull’imposta di soggiorno a Forte dei Marmi. L’amministrazione comunale ha concluso il percorso di concertazione con le categorie economiche per definire il regolamento che sarà portato nel prossimo consiglio comunale. Sono ufficiali le tariffe concordate che andranno da 1,50 a 4 euro in base al tipo di struttura: 4 euro per i 5 stelle, 2,50 per i 4 stelle, 1,50 per i tre stelle, 1 per i due stelle, 2,50 per le case vacanza e 1,50 per le altre strutture ricettive. “L’accordo definito – spiega l’assessore alle finanze Andrea Mazzoni – consentirà di avere maggiori risorse per lo sviluppo del turismo sul nostro territorio e al tempo stesso di mantenere condizioni di applicazione dell’imposta concorrenziali”. Il periodo massimo di permanenza per l’applicazione dell’imposta è stato definito in 5 giorni, mentre le tariffe sono in linea con le altre realtà versiliesi. Sono previsti alcuni vantaggi specifici per le famiglie, ad esempio l’esenzione per i ragazzi fino ai 15 anni, per le persone disabili, per i parenti assistiti nelle strttuture sanitarie della zona, gruppi sopra le venti persone, le forze dell’ordine in servizio. L’imposta scatterà, come previsto, da giugno 2020 e sarà applicata solo durante la stagione estiva.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.