Inaugurata la mostra “Ricordiamo. Perchè non accada mai più”

CAPANNORI - Inaugurata al liceo scientifico Majorana la mostra “Ricordiamo. Perché non accada mai più” a cura dell’Associazione Regionale Anffas onlus Emilia Romagna e dell’associazione “Amici dell’Anffas”.

-

Fare luce sul piano di uccisione delle persone con disabilità portato avanti dalla Germania nazista e promuovere l’inclusione e la solidarietà. È questo lo scopo della mostra “Ricordiamo. Perché non accada mai più” che questa mattina (martedì) al liceo Majorana di Capannori, davanti agli studenti, è stata inaugurata nell’ambito delle iniziative della rassegna “Come tu mi vedi – Aktion T4”  promossa dal Comune di Capannori in occasione del “Giorno della Memoria 2020”. Erano presenti l’assessore alla cultura, Francesco Cecchetti, il dirigente scolastico del liceo Majorana, Luigi Lippi, il direttore di Anffas Lucca,  Manuel Graziani e i docenti Lorenzo Cesana e Orazio Trinchera.

La mostra, curata dell’associazione regionale Anffas Onlus Emilia Romagna e dell’associazione Amici dell’Anffas, parla del programma di eutanasia dei disabili, nome in codice Aktion T4, portato avanti da Hitler. Fu lo sterminio di 300.000 bambini e adulti innocenti in nome della purezza della razza e del risparmio di risorse economiche. Seguendo il percorso espositivo, si può comprendere come questa sia stata la prova generale dell’Olocausto. L’esposizione sarà visitabile gratuitamente da tutti, su prenotazione, fino al 1° febbraio chiamando il numero 0583/428335 o scrivendo a sindaco@comune.capannori.lu.it.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.