Marvin vs Charlie, si profila una grande finale del Trofeo Cinture WBC

PUGILATO - La data e la sede sono ufficiali: domenica 1 marzo a Castelfidardo (Ancona) si disputerà la finalissima del Trofeo delle Cinture, pesi leggeri, tra il nostro Marvin Demollari della Pugilistica Lucchese e l'idolo locale, il marchigiano Charlemagne "Charlie" Metonyekpon.

-

 

Si disputerà a Castelfidardo, nelle Marche, domenica 1° marzo l’attesa finale di boxe valida per la conquista del titolo del Trofeo delle Cinture Wbc (World Boxing Council) Fpi (Federazione Pugilistica Italiana) pesi leggeri sulla distanza delle otto riprese al peso di 61.237
kg.. Finalissima che si terrà sul ring del Palazzetto dello Sport della cittadina in provincia di Ancona, tra Marvin Demollari della Pugilistica Lucchese e il marchigiano Charlemagne Metonyekpon “Charly” del Boxing Club Castelfidardo, società quest’ultima che ha vinto l’asta
per organizzare l’incontro. Una lunga trasferta come ha sottolineato il team manager della Pugilistica Lucchese, Maurizio Barsotti. In tal senso sarà allestito un pullman come già successo a dicembre per il match di Roma tra Demollari e Angeletti. Intanto Marvin ha già iniziato la preparazione insieme al suo maestro Giulio Monselesan considerando che si combatterà sulla distanza delle otto riprese, sinora erano solo sei. Serviraà quindi un ulteriore impegno sia in preparazione che poi sul ring. Sicuramente sarà un match dove lo spettacolo non mancherà, con i due boxeur che combatteranno per la cintura dei pesi leggeri, motivati e praticamente sullo stesso livello. Cambia invece il loro stile di fare pugilato. Demollari pare decisamente più fighters, mentre Charly è più impostato per boxare alla distanza. La finale costituirà il loro trampolino di lancio per salire sia nella graduatoria per la serie superiore che in quella nazionale per poter aspirare al titolo tricolore.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.