Lo strano caso del mese di gennaio del Gesam Le Mura al… Palatagliate

BASKET A1 DONNE - Forse succederà per la prima volta. Il mese di gennaio vedrà il Gesam Le Mura Lucca giocare in casa per ben quattro domeniche consecutive. Palermo, Ragusa, Broni e Costa Masnaga Lecco di passaggio all'ombra delle Mura. Un calendario da sfruttare ma è sempre emergenza-infortunate.

-

 

Non sappiamo se è mai successo prima, forse no. Crediamo di no. Pensiamo proprio di no. E’ caso strano ed unico di un mese di gennaio dell’anno di grazia 2020 che vedrà il Gesam Le Mura giocare per quattro domeniche consecutive al Palatagliate. Sono le bizzarrìe del calendario che oltre alle tre gare già fissate in casa dal calendario, vi hanno aggiunto la partita con il Ragusa che aveva battuto le biancorosse nell’Opening Day di Chianciano Terme ai primi di ottobre. Il tour de force sul parquet di casa comincerà domenica prossima (ore 21) in occasione dell’Opening Day quando Ravelli & C. affronteranno la Sicily by Car Palermo, compagine neopromossa in netta crescita e che non andrà affatto sottovalutata. Seguiranno poi domenica 12 il bigmatch con Ragusa, il 19 la sfida con la Della Fiore Broni e il 26 a completare il mese il match contro il Limonta Costa Masnaga Lecco. Quattro partite da giocare di fronte al proprio pubblico e da capitalizzare al meglio. Il problema è che coach Iurlaro è ancora alle prese con il gravoso handicap di un roster ridotto davvero all’osso. La Pastrello è fuori per tutta la stagione e anche la Vitari ne avrà ancora per un pò di tempo. L’unica speranza, almeno rispetto a Vigarano, è quella di recuperare Sara Madera la cui presenza però al momento è ancora in forte dubbio. A ciò va aggiunto che anche sul mercato, e la società ha pensato anche di intervenire, c’è poco a nulla da reperire per avere una rotazione più plausibile alle esigenze del campionato e anche alla preparazione delle partite durante la settimana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.