Promozione turistica: la Versilia alla Bit, ma non (del tutto) unita

VERSILIA – Il 2020 muove i primi passi nel campo della promozione turistica. Primo banco di prova per la Versilia, che ha appena visto nascere il tanto atteso Ambito di destinazione – ente istituito e finanziato dalla Regione per promuovere il brand Versilia dopo anni di campanilismi - sarà la Borsa Internazionale del Turismo, appuntamento di assoluto riferimento in programma a Milano dal 9 all'11 febbraio.

-

Una delle vetrine più prestigiose dove promuovere il territorio con i tour operator e i professionisti del settore da tutto il mondo, dove in passato i Comuni costieri si sono presentati in ordine sparso.

Ma quasi sicuramente neppure stavolta la Versilia parlerà un’unica voce in un’unico stand nei padiglioni milanesi. Già confermata la presenza, sotto il tetto di Toscana Promozione, del Consorzio di Promozione turistica, soggetto che gestisce gli uffici turistici dei comuni di Camaiore e Pietrasanta. Quasi certa anche la partecipazione del neonato Ambito, in rappresentanza di tutti i Comuni, come riferisce il sindaco capofila Bruno Murzi di Forte dei Marmi. “Saremo presenti a Milano e anche ad altre fiere di riferimento nel 2020 negli spazi di Toscana Promozione per far conoscere il prodotto Versilia”, fa sapere.

“Nessuno dall’Ambito ci ha contattato né dai Comuni singoli” – commenta con amarezza il Presidente del Consorzio della Versilia Carlo Alberto Carrai, che auspicava un coinvolgimento. “Noi mettiamo comunque a disposizione il lavoro fatto in questi anni” – prosegue – “con strumenti già finanziati dalla Regione come il portale il inversilia-b2b.com, la fiera virtuale lanciata oltre un anno fa per mettere in contatto domanda e offerta generando in 18 mesi oltre 20mila contatti.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.