Quale futuro per i lavoratori Sea?

VERSILIA - Il caso è chiuso, ma solo in tribunale. Adesso la vera patata bollente riguarda il futuro dei lavoratori. Ammesso che si riesca a trovare un punto di incontro.

-

Il caso è chiuso, ma solo in tribunale. Adesso la vera patata bollente riguarda il futuro dei lavoratori. Ammesso che si riesca a trovare un punto di incontro. All’indomani della sentenza del Consiglio di Stato che sulla gestione dei rifiuti ha dato ragione a Camaiore dichiarando legittimo l’affidamento fatto dal comune a Ersu, infatti, i toni di dialogo tra Il sindaco Alessandro Del Dotto e Sea Ambiente, rimangono tutt’altro che distesi.

Dopo il no comment iniziale, Fabrizio Miracolo, interpellato ai nostri microfoni, si è detto pronto ad una concertazione sul futuro dei lavoratori dopo essere entrato nel merito della sentenza. “A partire dalla questione che i fatti – commenta – risalgono al 2017-18. Anni nei quali la gestione di Sea non era sua, ma di Sandro Bonaceto”.

Per quanto riguarda le prospettive dei dipendendi in esubero si dovrà attendere il 31 gennaio, giorno in cui si riunirà il consiglio di amministrazione di sea Ambiente.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.