Si scrive sfortuna ma si legge Gesam Le Mura; anche la Orsili va ko

BASKET A1 DONNE - Dopo Silvia Pastrello il Gesam Le Mura perde anche Alessandra Orsili. Stagione finita dunque per la giovane in seguito al grave infortunio patito domenica scorsa nella gara interna con Broni. Tra l'altro le due giocatrici erano accomunate anche dal titolo europeo conquistato con la nazionale under 18.

-

 

Certe stagioni nascono bene ma poi strada facendo si consumando in mille rivoli di sofferenza e di sfortuna. Quella del Gesam Le Mura, intendiamo la sfortuna, è a dir poco ciclopica che farebbe invidia ai leggendari personaggi di omerica memoria. Quasi in modo beffardo la sorte pare prendersi gioco della volontà e degli sforzi dei dirigenti biancorossi che solo nella giornata di lunedì avevano annunciato l’ingaggio in prestito da Venezia della giovane guardia-ala Alice Gregori che doveva sostituire la sfortunata Silvia Pastrello la cui stagione è terminata purtroppo con largo anticipo. Ma solo poche ore più tardi un’altra tegola pesantissima si è abbattuta sul roster già penalizzato di coach Iurlaro: anche Alessandra Orsili ha subìto un gravissimo infortunio nella partita di domenica scorsa contro la Della Fiore Broni. Sentenza durissima: rottura del legamento crociato del ginocchio destro e stagione naturalmente finita. Che dire ? farsi benedire senza essere blasfemi ? Chissà magari qualcuno al Gesam Le Mura ci sta pure pensando. Un vero peccato e una vera disdetta anche perchè tutto ciò aveva già complicato e complica ancora di più il lavoro del giovane tecnico biancorosso e di una squadra che pur con tutte le disgrazie che le sono cadute addosso occupa un più che lusinghiero quinto posto. Ora toccherà alla società e al presidente Cavallo decidere se intervenire di nuovo sul mercato poichè è emergenza continua, quasi senza fine. Appena il tempo di sostituire un’infortunata che un’altra va ko. E tutto ciò con la prospettiva della partita di domenica prossima (ore 18) a completare il lungo gennaio vissuto tutto al Palatagliate. Arriva il Limonta Sport Costa Masnaga di Lecco e sulla carta è gara abbordabile: da vincere. A dispetto di tutto e di tutti e di una inenarrabile..

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.