Terremoto in Forza Italia: si dimette il coordinatore Dondolini

VIAREGGIO – Marco Dondolini si è dimesso da coordinatore comunale di Forza Italia di Viareggio. Un addio che scuote il partito azzurro, o quello che ne rimane, in una fase delicatissima di trattative in vista delle prossime elezioni amministrative.

- 1

Dondolini, nominato due anni fa dopo lo strappo di Alessandro Santini, lascia in forte polemica con la linea assunta dal partito. “In questi due anni” – scrive in una nota – ho lavorato per un centrodestra unito, moderno, liberale, con una Forza Italia energica e propositiva. In queste settimane, però, ho visto prendere sempre più corpo un progetto diverso, ancora non ben definito ma nel quale stento a trovare una coerenza con quelle che sono e restano le mie idee.”

Le dimissioni di Dondolini gettano nel caos Forza Italia, di fatto fino ad oggi spaccata sulla scelta delle alleanze: tra una coalizione con la Lega e Fratelli d’Italia con un unico candidato sindaco del centrodestra e una corsa solitaria in forma civica a sostegno del sindaco uscente Giorgio Del Ghingaro. Un progetto al quale starebbe lavorando Athos Pastechi, vice coordinatore, che resta al momento alla guida del partito.

Forza Italia – che ha guidato il Comune di Viareggio dal 2008 al 2012 – alle ultime elezioni europee ha raccolto circa 1.800 voti, 2.800 alle amministrative del 2015. Il suo posizionamento nello scacchiere delle alleanze – ancora molto dinamico – potrebbe ancora influire sulle sorti delle prossime elezioni.

Commenti

1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.