Coronavirus, due casi a Massa Carrara (tutti e due arrivano da Codogno)

TOSCANA - Sono due i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati tra ieri sera e stamani sul territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, entrambi in attesa di validazione da parte dell’Istituto superiore di sanità, ma per loro sono scattate le necessarie misure di prevenzione.

- 1

Nel primo caso si tratta di un settantenne di Albiano Magra, nel Comune di Aulla in Lunigiana: è  un musicista che si è recato per un concerto a Codogno, nel lodigiano in Lombardia, nella “zona rossa” di diffusione del virus. Dopo il suo rientro si è messo in autoisolamento domiciliare dove si trova tutt’ora. Il tampone effettuato su di lui è positivo. Al momento accusa uno stato febbrile, ma le sue condizioni sono buone.

Il secondo nuovo caso si è registrato a Carrara. Si tratta di una 65enne di Codogno arrivata nella città apuana dove possiede una seconda casa. La signora, giunta in auto, è sempre rimasta all’interno del proprio domicilio carrarino. Al momento ha tosse ed un leggero stato febbrile e  ieri sera il suo tampone è risultato positivo. E’ scattata la profilassi prevista, ma in questo caso, non avendo avuto ulteriori contatti con altri, non è necessario ampliare il raggio degli accertamenti.

Continua intanto con l’isolamento domiciliare e non ha più febbre il 44enne di Torre del Lago rientrato con positività da Vò Euganeo, in Veneto.

Per nessuna delle tre persone si è reso necessario il ricovero in ospedale.

Commenti

1

  1. Claudio Bernardini


    Salve,ma come è possibile che una Sig.ra venga fatta partire da Codogno per arrivare a Carrara nella seconda casa. possibile che le istituzioni sono cosi fragili?
    A sentire quello che dicono in quelle zone sono tutti in quarantena e questa Sig,ra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.