Donato un defibrillatore alla Polstrada

LUCCA - Donato un defibrillatore portatile al comando della Polizia Stradale di Lucca dalla famiglia di Alessandro De Bellis e dall'associazione DB Motorsport, in ricordo di Alessandro scomparso in un tragico incidente stradale nel 2013

-

Il 22 maggio del 2013 moriva in un tragico incidente stradale a bordo della sua amata moto, il sovrintendente della polizia stradale Alessandro De Bellis, in forze al comando di Lucca. Per ricordare la figura di Alessandro e il suo impegno all’interno della Stradale, il fratello Riccardo ha donato al comando lucchese, a nome dell’associazione DB Motorsport di cui anche Alessandro era membro, un defibrillatore portatile. La consegna dell’apparecchiatura, donata in collaborazione con l’associazione Cecchini Onlus è avvenuta alla presenza della comandante Serafina Di Vuollo, del questore Maurizio Dalle Mura e del Prefetto Francesco Esposito. Presenti anche i familiari di Alessandro, la madre, la moglie, l’altro fratello, Claudio – in forze alla polizia provinciale – e le figlie Valentina e Chiara.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.