Le buone pratiche digitali nel Safer Internet Day

ALTOPASCIO - Dal 2017 al 2019 in Toscana, le denunce per minori coinvolti in episodi di cyberbullismo, che vanno dallo stalking, alla diffamazione, fino alla pedopornografia e al sexdistorcion, sono passate da 358 a 460 e i minorenni denunciati da 53 a 136

-

Questi i dati diramati dal comando di polizia postale in occasione del Safer Internet Day – la giornata mondiale della sicurezza informatica – promossa in Italia dalla polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’istruzione e che ha coinvolto 60 mila studenti sul territorio nazionale. In provincia di Lucca gli incontri formativi si sono svolti presso l’istituto comprensivo di Altopascio.

L’obiettivo delle attività di prevenzione/informazione è quello di coinvolgere, educare e formare i ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre i rischi connessi al cyberbullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi, stimolando i giovani a costruire relazioni positive e significative con i propri coetanei anche nella sfera virtuale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.