Legionella all’asilo nido a Lido di Camaiore: struttura chiusa per una settimana

CAMAIORE - Legionella al Nido d'Infanzia Il Girotondo di Lido di Camaiore. La presenza del batterio è stata rilevata nell'impianto idrico della struttura comunale nel corso di un programma di controllo sulle scuole pubbliche avviato dal Comune a seguito del caso dell'Istituto San Francesco.

- 1

La casa di riposo dove a inizio gennaio erano stati rintracciati i batteri. Appena appresi i risultati, fa sapere l’amministrazione comunale, sono state valutate diverse opzioni per diminuire al massimo i disagi per l’utenza e il corpo insegnanti. E’ stato deciso quindi di chiudere l’asilo fino a venerdì 7 febbraio compreso, come stabilito dall’ordinanza firmata dal sindaco. L’asilo Il Girotondo riaprirà lunedì 10 febbraio. La chiusura consentirà le operazioni di sanificazione e la predispozione di un sistema alternativo di approvvigionamento idrico. “Questo sistema servirà a scongiurare una chiusura più lunga, fa sapere il Comune, giustificata dall’attesa dei risultati delle controanalisi (circa 20 giorni), e sarà comunque sottoposto al parere dell’Asl prima della sua effettiva messa a regime.”

Ma c’è di più. Il batterio della legionella è stato trovato anche nella palestra piccola della Scuola Secondaria di I grado Michele Rosi, sempre a Lido, per cui è stato organizzato un piano di sanificazione che non prevede la chiusura del plesso, ma solo ed esclusivamente della palestra per alcuni giorni.
La legionella è un bacillo che provoca una malattia che si trasmette per via aerea chiamata legionellosi che colpisce prevalentemente il sistema respiratorio con forme anche acute di polmonite. Si sviluppa attraverso l’inalazione aerea di acqua o liquidi che ospitano il bacillo legionella. I ristagni d’acqua o gli impianti di aerazione con rami morti e fenomeni di ostruzione favoriscono la diffusione del bacillo.

Commenti

1

  1. Francesco saverio Santella


    Ci dobbiamo preoccupare anche x le abitazioni private nel comune di Camaiore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.