Pienone negli hotel per il Carnevale; “Ma anche chi pernotta deve pagare il biglietto”

VIAREGGIO - Anche i clienti degli hotel all'interno del circuito devono pagare il biglietto per assistere al Carnevale di Viareggio. Questa la posizione espressa nei giorni scorsi ai nostri microfoni dalla presidente della Fondazione Marialina Marcucci.

-

Un fenomeno antico che attanaglia la manifestazione, ma mai preso di petto. Circa una ventina gli hotel che si trovano sul lungomare direttamente sul corso. Per consuetudine i turisti che pernottano arrivando il sabato, trovandosi già dentro la sfilata non acquistano il ticket. Al contrario le strutture fuori dal carosello vendono ai clienti gli ingressi a prezzi scontati. Appena 1225 nel secondo corso (su un totale di 22mila biglietti venduti), e circa 2mila sabato scorso a fronte di un incasso da 500mila euro.

La presidente di FederAlberghi Sandra Lupori da noi interpellata raccogliere l’invito della Fondazione.

L’obiettivo della Fondazione sembra quello di raccogliere quella buona fetta di pubblico che resta sommerso. Del resto le date del Carnevale sono state ripensate proprio per favorire i pernottamenti. E ciò ha già dato i suoi frutti. Il terzo weekend appena chiuso ha visto tutte le strutture, alberghiere ed extraalberghiere, praticamente sold out. E sono molto buone le previsioni per la settimana clou, dal Giovedì Grasso al Martedì Grasso, con tre corsi in sei giorni.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.