Rapinato e ferito con un coltello in Passeggiata: 18enne in ospedale

VIAREGGIO - Rapinato e minacciato con un coltello alla tempia per avere un cellulare. Vittima un ragazzo di 18 anni, viareggino, aggredito domenica sera dopo le 23 appena uscito da lavoro da un ristorante della Passeggiata di Viareggio dove fa il cameriere.

- 1

Un uomo armato di coltello non ancora identificato, di origini nordafricane secondo le testimonianze, si è avvicinato al giovane. Prima lo ha preso per un braccio bloccandolo e poi gli ha puntato la lama alla testa per farsi consegnare il telefono. Il ragazzo a quel punto ha reagito e ne è sorta una colluttazione a seguito della quale è rimasto ferito alla tempia. Alla fine, divincolandosi, è riuscito a buttarsi a terra facendo notare la scena ai passanti che hanno prontamente dato l’allarme alle forze dell’ordine e al 118. I carabinieri sono intervenuti sul posto ma dell’aggressore, fuggito con lo smartphone, non c’era più traccia. Il giovane cameriere, studente in un istituto superiore di Viareggio, è stato portato all’ospedale Versilia per le ferite riportare. I medici hanno stabilito tre giorni di referto. I carabinieri stanno indagando per individuare il rapinatore.

L’episodio richiama quello avvenuto due settimane, un sabato notte, in piazza Viani in Darsena dove un giovane brasiliano appena uscito dal ristorante dove lavora è stato accerchiato e aggredito da una banda di cinque giovani magrebini. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Viareggio ne hanno individuati e presi quattro. Mentre è ancora caccia al quinto componente.

Commenti

1


  1. Fin quando i viareggini non si stuferanno e qualcuno aprirà la caccia al clandestino nascosto in pineta ecc.
    È questo che vuole la Prefettura a Lucca prima di fare un po’ di repulisti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.