Riaperto viale Papi, mattinata caos per il traffico

LUCCA - Che l'avvio sarebbe stato complicato era stato messo in preventivo ed infatti la riapertura di viale Papi alla rotatoria di piazzale Boccherini ha causato non pochi disagi alla circolazione durante le prime ore di mercoledì mattina

- 1

Il viale è stato riaperto intorno alle sette di mattina e già intorno alle otto e trenta il flusso veicolare, in special modo proveniente da viale Europa ha subìto forti rallentamenti, con gli incolonnamenti che sono arrivati fino a Pontetetto e a Porta San Pietro. Tra le cause principali, ovviamente, la nuova circolazione in uscita dalla rotonda, con l’esclusione del by pass realizzato sugli spalti e lo spostamento del semaforo pedonale a chiamata. Un intoppo questo che verrà eliminato una volta terminata la realizzazione del sottopasso ciclopedonale.

Durante la mattinata la situazione si è andata poi regolarizzando ma il problema più grosso, per quanto riguarda la circolazione sulla circonvallazione, è senz’altro quello del traffico pesante, problema su cui è tornato ad intervenire l’assessore Marchini, ribadendo la necessità della realizzazione degli assi viari.

Commenti

1


  1. Vorrei chiedere all’assessore Marchini di farsi una bella passeggiata nella P.zza della Stazione a qualsiasi ora della giornata. Per osservare meglio, bisognerebbe passarci, ad esempio, verso le 08:30, quando ci passo io tutti i giorni. Ma forse a quell’ora è ancora a letto. Lo strozzamento delle carreggiate della circonvallazione, in concomitanza con l’attraversamento pedonale da e verso le mura, genera un rallentamento del traffico incredibile e code che a volte raggiungono il Celide. Ma è possibile che nessuno dei responsabili della viabilità cittadina non se ne sia ancora accorto?? Nessuno può accendere il cervello e pensare ad una soluzione che non comporti investimenti impossibili da realizzare? Forse basterebbe un semaforo per scandire l’attraversamento??
    Grazie Assessore per il suo gentile supporto, in anticipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.