Rugby Lucca in scioltezza travolge (70-17) il fanalino di coda Valdelsa

RUGBY C - Dopo quasi tre settimane di stop dovute al Sei Nazioni, è ripreso il campionato di rugby di serie C. Lucca aveva l’obiettivo di rialzarsi subito, dopo la sconfitta nello scontro diretto contro il Florentia Rugby e i ragazzi di mister Matteo Giovannico hanno centrato l’obiettivo battendo tra le mura amiche il Valdelsa Rugby per 70-17.

-

 

Partita senza storia per il Rugby Lucca che al Bernardo Romei affrontava il fanalino di coda Valdelsa, arrivato a Lucca, per giunta, con una formazione molto rimaneggiata. I locali partono subito forte e dopo il primo quarto di gara sono già in vantaggio per 22-3 in virtù delle mete messe a segno da Husson, Matteo Pippi, Solari e Tommaso Cartanese. Archiviata la pratica del bonus offensivo, Lucca premeva ancora sull’acceleratore: saranno 12 le marcature messe a segno grazie anche all’apporto di Husson (4 mete per lui alla fine), Del Frate, Serafini e Borgia (al rientro dopo un lungo infortunio). Dal canto suo la formazione ospite ha cercato di fare quello che poteva di fronte ad una squadra obiettivamente superiore. Troppa però la differenza a livello tecnico e di organizzazione di gioco perché gli ospiti potessero in qualche modo impensierire i lucchesi. Da elogiare comunque la prova del Valdelsa che, nonostante l’ampio divario, non ha mai mollato ed è riuscita a segnare due mète che sono valse il 70-17 finale. Una vittoria che da morale al Rugby Lucca in attesa di test più probanti, come quello in programma domenica 1 marzo sempre al Romei contro il Bellaria Cappuccini assoluto protagonista di giornata avendo battuto la capolista Florentia, risultato che di fatto ha riaperto il campionato. La classifica ora vede sempre la formazione viola al comando ma con soli due punti di vantaggio su Lucca e sei sullo stesso Bellaria. Insomma: per la serie si può ancora fare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.