Misure anti-smog nella Piana e a Firenze, 5 milioni dall’accordo Ministero-Regione

FIRENZE - Un accordo di programma per il miglioramento della qualità dell'aria in Toscana e in particolare sulla Piana di Lucca dove da mesi è emergenza smog.

-

Ministero dell’Ambiente e Regione hanno sottoscritto un documento che prevede lo stanziamento di risorse e specifiche misure attuative del Piano regionale del 2018, misure che erano state annunciate lo scorso dicembre dal presidente della commissione ambiente Stefano Baccelli. Il ministero mette a disposizione 4 milioni, la Regione Toscana un altro milione,con l’obiettivo di intervenire nelle due aree, la piana di Lucca e quella di Firenze fino a Prato e Pistoia, dove ci sono problemi di qualità dell’aria. Il presidente Enrico Rossi ha aggiunto che la Regione metterà sul piatto altri cinque milioni di fondi europei che andranno a bando per nuove piantumazioni di alberi.

Tra le azioni previste, nell’accordo  l’erogazione di contributi  per sostituire impianti di riscaldamento civile a biomassa con impianti di condizionamento degli edifici, quali le pompe di calore e quelle servite da pannelli fotovoltaici e pannelli solari termici.

E l’erogazione di contributi a piccole aziende agricole e cittadini titolari di coltivazioni arboree (come l’ulivo)  per l’acquisto di biotrituratori per la gestione di sfalci e potature.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.