Tre giornate al capitano Maikol Benassi ma la Lucchese farà ricorso

CALCIO D - Mano pesante del giudice sportivo sulla Lucchese ma soprattutto su Maikol Benassi. Il capitano rossonero è stato infatti appiedato dal giudice sportivo per tre giornate dopo l'espulsione comminatagli domenica scorsa al 39esimo minuto del primo tempo per il fallo commesso su Sinai al quale ha rifilato una testata.

-

La motivazione della squalifica: “avere, a gioco fermo, colpito un calciatore avversario con una testata al volto”. Ciò significa un guaio per mister Monaco che dovrà fare a meno del forte difensore centrale domenica prossima contro il fanalino di coda Ligorna ma poi anche nella trasferta di Fossano e soprattutto nel bigmatch dell’8 marzo con il Prato. Si apre così la questione del vice-Benassi e di chi giocherà al fianco di Papini. La soluzione più probabile è quella di spostare Meucci dietro inserendo Lionetti in mediana. Più difficile ipotizzare almeno per domenica prossima l’impiego di Ligorio senza dimenticare che il giocatore è fermo da circa tre mesi. Doppia seduta di allenamento come di consuetudine il mercoledì per preparare al meglio una gara che nonostante sia il classico testa-coda sarà più difficile di quanto non indichi la classifica e i 23 punti di differenza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.