Bufalina: lo spaccio non si ferma, neanche di fronte ad un morto

VIAREGGIO - Un mercato che non si ferma mai, neppure di fronte alla morte di un anziano travolto dal treno. E' cioò che succede nella macchia della Bufalina, lungo la linea ferroviaria, pochi passi dalla stazione di Torre del Lago, dove sabato mattina un anziano è stato travolto e ucciso da un treno in corsa.

-

Nonostante la presenza del corpo dell’anziano a terra, e quella dei sanitari e del personale della Polfer per i rilievi, diversi acquirenti sono passati hanno proseguito la loro passeggiata diretti nel fitto del bosco dove, come noto, si spaccia droga durante tutta la giornata. Una situazione denunciata da anni dai residenti di Torre del Lago che notano ogni giorno il continuo via vai di persone, tra spacciatori e acquirenti, tra la stazione e la pineta, dove si nascondono per concludere gli affari. Una situazione che le forze dell’ordine monitorano da vicino.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.