Coronavirus in Versilia: i sindaci rassicurano le famiglie

VERSILIA - Un'intera classe di una scuola elementare di Camaiore è in quarantena. Il provvedimento è stato preso dal sindaco Del Dotto su indicazione della Asl a seguito del contagio da coronavirus di un bambino di 10 anni che frequenta l'istituto.

-

https://youtu.be/c7TI4t-ecq8
Si tratta del figlio del 44enne di Torre del Lago risultato positivo al tampone la scorsa settimana, una volta rientrato da una viaggio a Vo’ Eugeneo, in Veneto, una delle zone rosse. Per gli alunni che hanno frequentato la stessa classe del bambino è stata disposta la quarantena domiciliare per la sorveglianza attiva. Per il resto degli alunni della scuola, poiché il bambino nell’unico giorno di presenza era assolutamente asintomatico, il rischio di trasmissione del virus è molto raro, come risulta dalle indicazioni dell’OMS. Pertanto gli altri alunni non rientrano nei criteri di definizione di “contatto stretto” e quindi per loro non può essere imposto il provvedimento della quarantena.
A fare il quadro della situazione in Versilia è il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, presidente della Conferenza dei sindaci.
Martedì sera un giocatore della prima squadra dell’hockey Forte dei Marmi è stato messo in quarantena dalla Asl essendo stato in contatto con un amico che è risultato positivo. Un provvedimento precauzionale: il giocatore del Forte infatti non è positivo. E’ stata la stessa società rossoblù a confemarlo. Anche il sindaco Bruno Murzi è intervenuto sui social per tranquillizzare le famiglie dei ragazzi della scuola hockey.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.