Del Ghingaro – Pd, incroci pericolosi

VIAREGGIO - All'indomani dei segnali di apertura recapitati dal sindaco uscente Giorgio del Ghingaro, il Pd di Viareggio ha espresso la propria volonta' di rinvigorire la candidaura di Sandro Bonaceto quasi a voler scongiurare la possibilita' - tuttora concreta - di un commissariamento da parte del pd regionale.

-

Su due binari al momento paralleli e non convergenti verso le amministrative. All’indomani dei segnali di apertura recapitati dal sindaco uscente Giorgio del Ghingaro, il Pd di Viareggio ha espresso la propria volonta’ di rinvigorire la candidaura di Sandro Bonaceto quasi a voler scongiurare la possibilita’ – tuttora concreta – di un commissariamento da parte del pd regionale. Mentre da Firenze infatti Marco Simiani ha tracciato una strada che porta dritto alla convergenza verso lo stesso del Ghingaro, lunedi’ sera il Pd si è affrettato a riunirsi di fronte al candidato Bonaceto inviando poi un comunicato dove si sottolinea la sostanza di coalizione. Una mossa definitiva che porterà decisamente verso uno delle due direzioni: o il Pd locale verra’ commissariato, cosa che riaprira’ di fatto le porte al sostegno a Del Ghingaro, oppure l’attuale sindaco chiudera’ le sue di porte e riprendera’ la campagna elettorale sostenuto dalle proprie liste.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.