Del Ghingaro: “Situazione in Versilia sotto controllo, a breve le misure per le imprese”

VIAREGGIO - E' il sindaco Giorgio Del Ghingaro, presidente della Conferenza dei Sindaci della Versilia, a fare il punto sull'emergenza coronavirus. Se sul fronte sanitario la situazione è in continua evoluzione, su quello economico il crollo degli affari per turismo, ristorazione, commercio e artigianato è ormai cristallizzato.

- 1

Il mondo delle imprese ha già chiesto misure fiscali al Comune di Viareggio per posticipare i pagamenti dei tributi municipali.

Posticipo della Tari, prolungamento della Cosap e riduzione dell’addizionale Irpef: sono questi i tre interventi che il sindaco Giorgio Del Ghingaro ha intenzione di portare all’approvazione del Consiglio comunale.

Nel dettaglio verranno prolungate di 4 mesi le concessioni di suolo pubblico (Cosap), sarà posticipata la scadenza della Tari, che dal 16 giugno potrà essere pagata il 16 ottobre, e soprattutto la riduzione dello 0,50 dell’aliquota dell’addizionale Irpef.

Provvedimento che valgono circa 900mila euro di gettito, coperti dal bilancio comunale, parte sul 2020 e parte sul 2021.

Se il Carnevale si è salvato per un soffio dal virus, si guarda con apprensione al grande evento della primavera, il Versilia Yachting Rendez-vous, fissato dal 28 al 31 maggio.

 

 

Commenti

1

  1. Maria Teresa Campagna


    Signor Sindaco,
    Malgrado le continue indicazioni sul comportamento da tenere in questi giorni di seria preoccupazione per contrastare la diffusione del virus , noto che si continuano ad esporre vassoi scoperti e privi di qualunque protezione pronti alla consumazione dei sempre più diffusi aperitivi. Del contenuto dei suddetti vassoi la clientela abituale e non, continua a servirsi senza alcuna prudenza. Patatine e noccioline dal vassoio alle mani per poi essere ingerite serenamente come niente fosse successe e continui a succedere. Data la gravità del momento e la superficialità di alcuni, ma non pochi, cittadini, le chiedo, si potrebbero sensibilizzare gli esercenti con una ordinanza dettagliata concernente nuove disposizioni in merito?Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.