La scuola che va avanti: partite le prime lezioni virtuali “anti-virus”

VIAREGGIO - Aule chiuse nel mondo reale, aperte in quello virtuale. C’è una parte di istruzione che non intende fermarsi neanche davanti al coronavirus. E lo fa grazie alle piattaforme digitali, preziose alleate in situazioni di emergenza come questa che stiamo vivendo.

-

Il Liceo Classico di Viareggio Giosuè Carducci si è subito attivato per evitare il fermo dell’attività didattica. “Il dialogo educativo tra studenti e docenti” – spiega la vulcanica Dirigente, professoressa Francesca Bini – “è rimasto connesso e attivo.”

Il tutto è fruibile a prova di click e i docenti possono interagire con gli studenti per fornire loro materiale e indicazioni di studio attraverso il web.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.