Omicidio a Camaiore: madre uccisa dal figlio di 29 anni

CAMAIORE - Una violenta lite familiare finita in tragedia: una donna di 49 anni è stata uccisa dal figlio 29enne, colpita con un coltello.

-

Una donna di 49 anni, Iarisa Smolyak, è stata uccisa nel pomeriggio di mercoledì dal figlio 29enne nella loro abitazione in via Roma 3 a Camaiore durante una lite. Secondo una prima ricostruzione da parte dei carabinieri il giovane, Andriy Bochsan, avrebbe colpito la madre prima con un oggetto contundente poi con un coltello da cucina. Entrambi sono di nazionalità ucraina. Il giovane una volta consumato il delitto ha telefonato dicendo “Venite, ho ucciso mia madre”,  e poi ha atteso la pattuglia sulla porta di casa e si  è fatto arrestare. E’ in stato di fermo presso la compagnia dei carabinieri di Viareggio con l’accusa di omicidio volontario.
Secondo la ricostruzione, l’omicidio è maturato in una lite familiare per motivi in via di accertamento in un ambito di disagio come descritto dai militari. Madre e figlio abitavano in un appartamento di una quarantina di metri quadri.
Nella cucina i carabinieri avrebbero raccolto e sequestrato alcuni oggetti trovati per terra tra questi anche un posacenere con cui all’inizio dell’aggressione il giovane avrebbe colpito la donna salvo poi proseguire accoltellandola. Secondo quanto appreso la donna lavorava come estetista, mentre il figlio svolge lavori saltuari. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri del nucleo operativo di Lucca  ed il  andato il medico legale Stefano Pierotti coordinati dal Pm di turno Lucia Rugani.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.