Ospedale Versilia, il grido dei sindacati: “Mascherine insufficienti e turni troppo lunghi”

VERSILIA – Turni più leggeri e dispositivi di protezione adeguati per medici, infermieri e operatori sociosanitari del Versilia. Lo chiede con forza il sindacato indipendente Fials dopo settimane in trincea in cui l'emergenza coronavirus è divenuta ormai una realtà ordinaria.

-

La situazione infatti è sempre più critica per chi lavora all’ospedale di Lido di Camaiore, rivoluzionato nell’organizzazione per ospitare i reparti Covid, che ospitano in tutto una novantina di pazienti positivi. “Purtroppo si sono registati contagi anche tra il personale, anche se i numeri ufficiali non ci sono” – riferisce la Fials che chiede mascherine protettive per tutti.

L’altra battaglia è quella per la riduzione dei turni di lavoro, che mettono a dura prova tutto il personale dei reparti Covid-19.

L’appello vale anche per la sanità privata. Soprattutto per gli operatori delle residenze sanitarie per anziani.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.