Prima vittima per coronavirus a Viareggio: è un noto avvocato di 80 anni

VIAREGGIO - Sono quattro le vittime di coronavirus in Versilia, registrate in appena 48 ore. Nella notte tra mercoledì e giovedì c'è stato il primo deceduto di Viareggio: Luigi Simonelli, 81 anni. Avvocato molto conosciuto in città: è stato anche insegnante per 20 anni all'Istituto Carlo Piaggia.

- 1

Si aggiunge purtroppo ai tre decessi che si erano succeduti nella sola giornata di mercoledì.

Non ce l’ha fatta Daniela Luchetti, la signora di 78 anni di Forte dei Marmi ricoverata da giorni per coronavirus: la donna è morta mercoledì mattina all’ospedale di Livorno. Si trovava nel reparto di rianimazione dall’8 marzo.

A seguito del contagio, tutta la sua famiglia – molto conosciuta nella cittadina versiliese per la loro storica attività in centro – è stata messa in quarantena. Ad esprimere parole di cordoglio per la scomparsa della donna è stato il sindaco Bruno Murzi sulla pagina Fb del Comune.

Una giornata davvero nera mercoledì sul fronte Covid-19. Oltre alla signora fortemarmina, è morto nel pomeriggio anche Piero Bertoli, 82ennne di Camaiore: si è spento all’ospedale Versilia dove era ricoverato. Sempre al Versilia, in terapia intensiva, si trovava la terza vittima, Cristiano Luisi, 78 anni, di Stazzema, prima della pensione responsabile di un laboratorio di marmo di Querceta del gruppo Campolonghi. Per la famiglia ha espresso le condoglianze il sindaco Maurizio Verona che ogni giorno seguiva le condizioni di salute dell’uomo.

In provincia di Lucca si contano in tutto nove morti. Nell’ultimo bollettino regionale sono 25 i nuovi casi positivi accertati. Per un totale di 230 contagiati.

Dal report della Asl nell’ultima giornata (aggiornato alle 16 di giovedì) risultano 18 nuovi casi tra Lucca e Valle del Serchio e 8 in Versilia.

Commenti

1

  1. Alessandro De Stefanis


    Dalla nostra comune giovinezza sono un amico fraterno di GIgi, l’Avv. Prof. Luigi Simonelii. Abito a Genova sono sequestrato. Il mio dolore per questa notizia durissima, che mi ha dato pochi minuti fa la sorella del terzo grandissimo fraterno amico che con Gigi e il sottoscritto ha stabilito negli anni più belli e mantenuto nei decenni un rapporto assolutamente fraterno, è indicibile. Non poterlo neppure accompagnare nel suo ultimo viaggio mi distrugge. Al fratello Pippo alla sorella Lella ai nipoti tutti e alla cara Maria tutto il mio profondo affetto e il mio cordoglio più profondo. Alessandro De Stefanis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.